CONCLUSE LE ATTIVITÀ DEL LABORATORIO TEATRALE E DEL PROGETTO PRATICAMBIENTE

  • English

Nelle giornate del 9, del 14 e del 16 maggio scorso la magia del teatro ha coinvolto le scuole che hanno aderito ad un pacchetto specifico contemplato dal Piano di Educazione Ambientale nelle Scuole del progetto LIFE+ RI.CO.PR.I. L’esordio dell’attività si è avuto presso l’Istituto Comprensivo “L. Sinisgalli” di Potenza, dove alcuni allievi della scuola primaria hanno partecipato ad un laboratorio didattico tenuto dalla compagnia Gommalacca Teatro di Potenza.
Gioco, fantasia, creatività sono stati i principali ingredienti che hanno fatto scaturire l’entusiasmo e l’interazione dei bambini, i quali hanno immaginato di trovarsi in un mare pieno di pesci in cui nuotare con una zattera, o in un bosco, con fiori, alberi, animali e recinzioni. A seguire gli studenti hanno assistito ad una rappresentazione teatrale, “La piccola Flora”, in cui due attori, Mimmo Conte e Maria Chiara Racana, hanno impersonato una bambina ed un pastore che si incontrano in una prateria. Una pecorella, una farfalla e dei fiori sono stati i principali oggetti di scena che con la loro luminosità hanno attratto l’attenzione degli scolari, invogliati a entrare a far parte della rappresentazione, esprimendosi a parole o contribuendo all’allestimento scenico. Lo spettacolo è stato portato in scena anche presso la sede del Parco Regionale Gallipoli Cognato Piccole Dolomiti Lucane, dove ad assistervi sono stati gli allievi dell’Istituto Comprensivo di Pignola. L’ultima giornata di laboratorio e rappresentazione si è svolta in provincia di Roma, presso l’Istituto Comprensivo “Giovanni Pierluigi” di Castel San Pietro Romano.
Attività educative sono state anche quelle portate a termine presso alcune scuole del territorio del Parco Gallipoli Cognato e previste dal progetto di durata biennale Praticambiente. Il progetto, condotto dalla Cooperativa Nuova Atlantide, gestore del CEAS “Dolomiti Lucane”, si è posto l’obiettivo di accrescere la sensibilità non solo delle giovani generazioni, ma dell’intera popolazione, rispetto agli habitat di interesse comunitario presenti nel SIC-ZPS Dolomiti di Pietrapertosa. Durante la prima annualità, conclusasi con un evento finale presso la sede del parco, le scuole primarie e secondarie inferiori sono state coinvolte in attività didattiche di educazione ambientale, e gli alunni delle scuola secondaria inferiore hanno partecipato anche ad un laboratorio didattico che, accanto alla lezione teorica, ha previsto un lavoro sul campo mirato all’analisi di dati raccolti e alla discussione dei risultati. I temi affrontati sono stati ripresi nel corso della seconda annualità con specifico riferimento al lavoro svolto nel recupero dei fontanili presenti nell’area. Gli alunni sono stati impegnati, inoltre, in campi scuola durante i quali, seguiti da operatori specializzati, si sono cimentati nello studio delle problematiche inerenti gli aspetti gestionali di un’area protetta. L’evento conclusivo si è tenuto a Pietrapertosa il 23 aprile scorso.

This entry was posted in News. Bookmark the permalink.